Claudio Silvestrin

Biografia

Nato nel 1954, Claudio Silvestrin ha studiato da A.G.Fronzoni a Milano e ha completato la sua formazione a Londra, dove oggi lavora, presso l'Associazione Architettonica. I suoi lavori spaziano dagli oggetti di uso quotidiano agli interni residenziali e commerciali, gallerie d'arte e abitazioni. Tra i suoi clienti, Giorgio Armani, Illycaffé, Anish Kapoor, Calvin Klein, Cappellini, Poltrona Frau e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo per la quale ha disegnato il museo costruito a Torino.
Sul suo lavoro Birkhauser ha pubblicato un libro scritto da Franco Bertoni.
Il suo design austero, ma non estremo, contemporaneo e tuttavia senza tempo, persegue un minimalismo che non è uno stile, ma un modo di essere, una reazione forte al rumore e al disordine. Il suo lavoro è nobile e piacevole, intellettuale e sensibile, solare e tranquillo, attento alla perfezione di ogni dettaglio. L'integrità di Claudio Silvestrin, la sua chiarezza mentale, l’inventiva e la preoccupazione per i dettagli si riflettono nella sua architettura rigorosamente minimale: austera ma non estrema, contemporanea ma senza età, calma ma non ascetica, forte ma non minacciosa, elegante senza ostentazioni.

Scroll to top