Un’esperienza esclusiva alla scoperta delle origini della materia. Presentato il “Bolero Limited Edition”.

Il tavolo Bolero Limited Edition è stato presentato durante una cena esclusiva nell’irripetibile scenario dell’antica cava romana di Piastrone - Bacino di Gioia in provincia di Carrara. Una scenografia surreale per il lancio del tavolo Bolero disegnato da Roberto Lazzeroni ora disponibile anche in una versione numerata e limitata.

 

41 esemplari, numerati e marchiati da 00/40, ognuno con un piano di marmo diverso, grazie alla speciale lavorazione che si avvale di spazzole abrasive che incidono la superficie in maniera casuale, creando una texture che cambia a seconda della durezza del materiale che compone il marmo. Il risultato è ogni volta diverso, assolutamente unico e irripetibile.

 

Il piano è in marmo “arabescato”, una qualità di bianco Carrara dalle venature grigio scure dette appunto “arabeschi”, il  basamento, reso particolarmente stabile visti l’ampiezza e il peso del piano, è in noce canaletto con finitura semilucida a olio passato a mano.

 

Il piano, di dimensioni generose, tre metri per uno, è un poligono irregolare allungato con 12 lati che sviluppa una forma sfaccettata quasi ovale. La superficie ha una speciale finitura chiamata “moonface” che ne aumenta l’effetto materico e conferisce alla lastra un effetto rugoso e tridimensionale che richiama la naturalezza di una pietra grezza.

 

L'inclinazione del bordo cambia per ogni lato del tavolo secondo una logica simmetrica e crea un caratteristico gioco di falde che si intersecano come se la lastra fosse stata tagliata dal colpo di uno scalpello.

 

Il marmo per i 41 piani di Bolero Limited Edition è ricavato da un unico blocco, estratto nella cava di Piastrone e selezionato con cura per garantire una presenza importante e omogenea di venature che ne determinano il maggior pregio. Il progetto è stato sviluppato insieme a Savema, azienda leader nel settore dei marmi carraresi.

Download

Scroll to top