Vanity Fair

Renzo Frau

Vanity Fair

Ufficialmente denominata “modello 904” ma conosciuta, dal 1984, come Vanity Fair, questa seduta è divenuta nel tempo l’emblema stesso di Poltrona Frau. Il progetto, entrato in produzione nel 1930, pare sia stato rielaborato a partire dai disegni lasciati da Renzo Frau alla moglie Savina.

La configurazione fortemente volumetrica della poltrona Vanity Fair l’ha portata a essere una delle icone universalmente riconosciute del design italiano. Disponibile anche in versione“baby”, due terzi esatti rispetto all’originale, Vanity Fair è anche un comodo pouf.
La poltrona Vanity Fair ha la struttura portante in massello di faggio stagionato. L’imbottitura utilizza sia crine vegetale modellato a mano che crine gommato e il cuscino della seduta è in piuma d’oca. Sedile, schienale e braccioli hanno molleggio ottenuto con molle biconiche in acciaio legate a mano e fissate su cinghie di juta. Una fila di chiodini rivestiti in pelle rifinisce il retro e i fianchi della poltrona. Il rivestimento può essere in Pelle Frau® o in tessuto. Serie a tiratura numerata con targa dorata a bagno galvanico 24 Kt.

Finiture

    Scarica
    3DS
    ZIP
    272.05 KB
    DWG
    ZIP
    198.19 KB
    HOME and NIGHT Collection - Consumer 2018
    PDF
    La Collezione
    PDF
    VANITY FAIR
    VANITY FAIR
    979.84 KB
    Renzo Frau
    Disegnato da

    Renzo Frau

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Ricevi informazioni sulle collezioni, le esposizioni, gli eventi e altre news su Poltrona Frau.

    Please insert a valid email address